giovedì 8 dicembre 2016

Serpenti (ovvero della Coscienza)

Il serpente scuote 
i suoi diamanti in acqua
e ciò che amiamo 
brilla e gioca con noi 


Il serpente scuote 
i suoi diamanti in acqua
e ciò che amiamo
brilla e scorre via 


Il serpente scuote 
i suoi diamanti in acqua
H. Dull
- L’hai visto se il serpente ce l’aveva, la testa triangolare?
- Ma se sono scappato subito!
- Sì, ma la forma della testa? Prova a far mente locale...Zio Google dice che, se non era triangolare, è solo una biscia.
- Non lo so, non mi ricordo...
- Comunque qui dice che in questa regione, statisticamente, ci sono poche vipere.
- ...
- Che sono gli unici serpenti velenosi in Italia. Lo dice Internet, eh.
- ...

L’ultima volta che mi è capitato ero in campagna e un serpente (la forma della cui testa, per onor di cronaca, è rimasta ignota), nascosto dentro un vecchio fienile, è balenato un nanosecondo nell’aprire il portone di legno.

Un guizzo appena, si è immediatamente dileguato.
La volta precedente, invece, l’incontro era stato forzato da un ragazzino indiano che mi aveva scoperchiato sotto il naso un apparentemente innocuo cesto in vimini, sbattendomi faccia a faccia con un povero cobra nero, arrotolato lì dentro. ‘Povero’ sono riuscita a pensarlo sopravvivendo a svariati infarti, dopo aver ingiunto al ragazzino di non azzardarsi mai più, che l’aorta non mi avrebbe retto altri cobra improvvisi, vivi dormienti o che.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...